Ora che il fine settimana era alle nostre spalle e che avevamo vissuto la vita di città ad Atene, era tempo di trascorrere una settimana immersi negli splendori di Santorini. Il mio primo viaggio in Grecia con mia sorella N e mia figlia A stava per migliorare ancora.

Abbiamo fatto le valigie e ci siamo diretti all'aeroporto di Atene per un breve volo a bordo della Aegean Air per Santorini. (Nota 1: puoi anche prendere un traghetto per Santorini, che è meno costoso, ma un amico ha raccomandato di volare come opzione più veloce e più calma. Nota 2: è più economico prenotare la tariffa dei bagagli online prima di arrivare all'aeroporto.)

All'atterraggio, il nostro mezzo di trasporto ci stava aspettando per portarci alla Loukia Cave House di Nicoletta, la nostra prenotazione Airbnb, in cima alla collina di Oia. Oia è uno dei villaggi più famosi e pittoreschi di Santorini e si trova sulla punta settentrionale dell'isola principale lunga 15 miglia.


La Loukia Cave House era perfetta per noi tre e avrebbe potuto ospitare fino a sei. La casa aveva tutto il necessario per sette gloriosi giorni a Oia: letti comodi, acqua calda per le docce (fintanto che ti ricordavi di accendere l'acqua calda prima di fare la doccia), una cucina per cucinare, un patio per prendere il sole e il servizio di pulizia giornaliero .

Una cosa GRANDE da ricordare a Santorini è che la carta igienica non deve essere gettata nel water, ma deve andare nella spazzatura. Il sistema fognario in tutta l'isola non è molto avanzato. Ecco perché hai bisogno del servizio di pulizia giornaliero. Fatto?


Alla scoperta di Oia
Non volendo rimanere dentro mentre il sole splendeva, ci siamo insaponati sulla crema solare, abbiamo indossato cappelli e visiere e ci siamo avventurati fuori per esplorare Oia. Nonostante la folla di turisti provenienti da più navi da crociera, abbiamo trovato la strada per il centro città per esplorare negozi e ristoranti e crogiolarci in un ambiente spettacolare.

Secondo lo scrittore di viaggi Rick Steves, "Santorini è una delle isole più drammatiche del Mediterraneo: una caldera allagata (un cratere vulcanico crollato) con un lungo e ripido arco di scogliere multicolore, che si innalza a mille piedi sul livello del mare ... la cresta è un branco di villaggi imbiancati perfettamente posizionati punteggiati da cupole azzurre che rendono questo, innegabilmente, uno dei punti più panoramici della Grecia. "


Era così bello che avrei voluto poter mettere il mio iPhone sul pilota automatico, quindi sarebbe stato pronto a puntare e fare clic in un momento. "Ooh, ah, ooh, ah, è così mozzafiato", mi ritroverei costantemente a dire. Avrei anche voluto avere un obiettivo grandangolare per catturare l'ampiezza dell'impatto visivo. (Ecco perché, cari lettori, dovete prenotare un viaggio e andare a vedere Santorini da vicino.)

Il cibo greco al suo meglio
Ho detto che amo il cibo greco?

Lo voglio. Lo voglio.

E abbiamo cenato con cibo greco, abbiamo fatto, abbiamo fatto.

Il nostro primo pranzo è stato a Lotza, vicino all'ingresso del villaggio, con una splendida vista sulla caldera. Abbiamo condiviso l'insalata greca, la spanakopita e il saganaki di gamberi, insieme al tuffo piccante di feta e al pane croccante.

Per fortuna, A aveva prenotato la cena in anticipo. "Andiamo a Laokasti", ha detto A. "Ha un ottimo punteggio su TripAdvisor." Ci siamo goduti i polpi grigliati per iniziare e ho ordinato un tradizionale stinco di agnello arrosto e un piatto di patate per il mio antipasto. Gnam gnam gnam!

Escursionismo da Fira a Oia
Martedì, dopo una notte riposante e un caffè greco a colazione, siamo saliti sull'autobus locale per Fira, la capitale di Santorini. Una delle cose popolari da fare è fare un'escursione tra i due villaggi: da Oia a Fira o, come abbiamo fatto, da Fira a Oia. I panorami sono incredibili.

Ti dirò che questa escursione di tre o quattro ore (sì, ho detto da tre a quattro ore) non è per i deboli di cuore. Vai la mattina presto per evitare il caldo. E porta tanta tanta tanta acqua. E indossa scarpe da trekking o scarpe o scarpe da ginnastica che abbiano una buona presa.

Lasciando Fira alle 11 del mattino (non appena avremmo dovuto partire), l'escursione sembrava che sarebbe stata lunga ma non troppo impegnativa. C'erano strade di ciottoli con un percorso definito. Era la seconda metà - attraverso le montagne - dove il terreno diventava più irregolare e polveroso e il sole si riscaldava.

Dopo aver finito le nostre bottiglie d'acqua, ci siamo fermati allo stand degli asini nel punto intermedio per riempire gli zaini con più liquidi. Dovremmo salire su a asino e lasciare che ci porti fino in fondo ad Oia? No, no, no. Eravamo tre avventurieri, o almeno così pensavamo.

I nostri piedi erano stanchi. I nostri vestiti erano inzuppati di sudore. Ritorneremmo a Oia? Eravamo in cima alla scogliera, non si poteva tornare indietro. Con circa quattro miglia completate e solo una via da percorrere, abbiamo soffocato e sbuffato.

Sbuffammo e fumammo ancora un po '.

Sbuffavamo e sbuffavamo molto di più.

L'orologio ha battuto le 14:00 (14:00) e abbiamo raggiunto Oia.

Ce l'abbiamo fatta! Sì, l'abbiamo fatto!

Esausti e pronti per il pranzo, abbiamo apprezzato molto l'insalata greca, le zucchine fritte e lo tzatziki al Cafe Flora.

E c'è dell'altro
"Una volta messo piede sull'isola non vorrai più andartene", ha detto la figlia Christina di Nicoletta. Lei aveva ragione.Domani e più tardi nella settimana sveleremo altri segreti di Santorini, tra cui un tour enogastronomico sull'isola, una gita di un giorno sulla spiaggia nera e una crociera in catamarano al tramonto sul Mar Egeo.

Post scriptum Nel caso in cui ti siano persi i miei precedenti post su Atene, dai un'occhiata qui sotto:

Il mio primo viaggio in Grecia: l'incredibile vecchio mondo di Atene
Il mio primo viaggio in Grecia: scalare la cima dell'Acropoli

Questo post è originariamente apparso su aboomerslifeafter50.com.


Santorini - Villaggio Vacanze Veraclub Imperial (Settembre 2020).