Di Anna Ciulla

Quando si tratta della salute delle donne, le donne in gravidanza che lottano contro la dipendenza da droghe o alcol sono particolarmente vulnerabili. Questo perché la gravidanza amplifica lo stigma di un disturbo da uso di sostanze, che scoraggia le donne dalla ricerca di cure e sostegno.

Eppure la compassione e il sostegno - non la stigmatizzazione - sono ciò di cui le donne in questa situazione hanno bisogno per raggiungere una gravidanza sana e un lavoro regolare e un parto. Dove può rivolgersi una donna incinta alle prese con l'abuso di sostanze?


Opzioni di supporto per gravidanza e abuso di sostanze

Innanzitutto, tieni presente tutte le opzioni di supporto che potrebbero essere disponibili nel luogo in cui vivi: potrebbero comprendere un'ampia gamma, tra cui:

  • Disintossicazione e trattamento farmacologico o alcolico residenziale


  • Assistenza ostetrica e pediatrica

  • Trattamento assistito da farmaci che può ridurre il desiderio di alcuni farmaci, come l'eroina e altri oppiacei

  • Educazione dei genitori, come lezioni di assistenza prenatale, lavoro, parto e allattamento


  • Allenamento Vocale

  • Gruppi di supporto alla pari

  • Un allenatore di recupero

  • Un terapista

I tipi di supporto di cui potresti aver bisogno dipenderanno dalla gravità della tua dipendenza e dalle tue circostanze individuali, come ciò che puoi permetterti.

Trovare un trattamento farmacologico o alcolico specializzato

Quando l'abuso di sostanze minaccia la salute del tuo bambino, la tua priorità principale sarà trovare un programma di trattamento di droga o alcol specializzato che includa disintossicazione sotto controllo medico. Questo è chiamato un continuum di cure, ovvero servizi di trattamento e supporto che vanno da quelli ad alta a quelli a bassa intensità.

La disintossicazione non è mai qualcosa che dovresti tentare da solo, a causa delle complicazioni mediche che possono sorgere, specialmente in gravidanza. La sequenza temporale di astinenza può anche apparire diversa durante la gravidanza, quindi le migliori possibilità di una disintossicazione sicura e completa saranno sempre una sospensione sotto controllo medico.

Idealmente, la disintossicazione dovrebbe essere seguita da un'esperienza di trattamento residenziale strutturato specificamente orientata alle donne in gravidanza. Questo perché una ricerca dell'Istituto nazionale sull'abuso di droghe e l'amministrazione dei servizi di abuso di sostanze e salute mentale ha rivelato che le donne ottengono migliori risultati terapeutici e di recupero quando il trattamento farmacologico o alcolico è specifico per genere, incentrato sulla famiglia, include servizi clinici e di supporto, e permette alla donna di tenere i suoi figli con sé.

Sfortunatamente, una percentuale relativamente piccola di programmi di trattamento ammette donne in gravidanza, ma questi programmi sono disponibili. Esistono, ad esempio, programmi di trattamento residenziale specifici per genere che ti permetteranno di tenere il neonato con te dopo il parto. La Helpline nazionale 24 ore su 24, 7 giorni su 7, SAMHSA è un'ottima risorsa per consigli e segnalazioni correlate.

Altri servizi di supporto per le donne in gravidanza con disturbi da uso di sostanze

Se la tua dipendenza è meno grave, potresti beneficiare dei servizi di supporto di un programma ambulatoriale intensivo. Puoi anche beneficiare del supporto di un programma di visite a domicilio come Healthy Start, Resource Mothers o Project LINK. (Puoi saperne di più sui programmi di visite a domicilio disponibili vicino a te consultando il Dipartimento di salute comportamentale e disabilità dello sviluppo e / o il Dipartimento dei servizi per l'infanzia e la famiglia.)

Gli allenatori di recupero possono essere un'altra buona opzione di supporto quando sei incinta e stai lottando con una dipendenza. Un coach di recupero è un life coach professionale sobrio che può fornire supporto e responsabilità. Recovery Coaches International è una risorsa utile per localizzare e controllare le coach di recupero femminile nella tua zona.

La terapia individuale può essere un altro supporto praticabile. Non scartare mai il valore di un orecchio d'ascolto compassionevole e senza giudizio e uno spazio sicuro. Molti terapisti sono coperti da piani di assicurazione sanitaria. Se non hai un'assicurazione sanitaria, potresti essere in grado di trovare un terapista che offrirà un piano di pagamento conveniente. La chiave è trovare una buona soluzione: qualcuno con cui fai davvero clic.

Ci sono molte opzioni di supporto disponibili per le donne in gravidanza che stanno lottando con la dipendenza. Considera le tue circostanze individuali prima di scegliere il percorso giusto per te.

Circa l'autore

Anna Ciulla è direttrice clinica presso Beach House Center for Recovery, dove è responsabile della progettazione, attuazione e supervisione della consegna delle più recenti terapie basate sull'evidenza per il trattamento dei disturbi da uso di sostanze. Anna ha una passione per aiutare i clienti con l'uso di sostanze e i disturbi che si verificano contemporaneamente a ottenere un recupero di successo a lungo termine.


Ho'oponopono, el camino más fácil a la abundancia por Mabel Katz (Ottobre 2020).