Livelli più elevati di acido folico durante la gravidanza possono ridurre il rischio di ipertensione nei bambini se le loro madri hanno fattori di rischio di malattie cardiache, secondo un nuovo studio.

"Il nostro studio aggiunge ulteriori prove sulle origini dei primi anni di alta pressione sanguigna", ha detto l'autore corrispondente senior Dr. Xiaobin Wang, un pediatra dell'Università di Boston.

Lo studio è stato pubblicato l'8 marzo nel American Journal of Hypertension.


"Le nostre scoperte sollevano la possibilità che la valutazione precoce del rischio e l'intervento prima del concepimento e durante la gravidanza possano portare a nuovi modi per prevenire l'ipertensione e le sue conseguenze nel corso della vita e delle generazioni", ha detto Wang in un comunicato stampa.

Lei e i suoi colleghi di ricerca hanno esaminato i dati di quasi 1.300 coppie madre-figlio delle nascite al Boston Medical Center. Le mamme e i bambini sono stati seguiti dal 2003 al 2014. I due terzi di questo gruppo erano neri e quasi il 20% erano ispanici.

I ricercatori volevano vedere se i livelli di acido folico di una donna e i fattori di rischio di malattie cardiache - tra cui ipertensione, diabete e obesità - durante la gravidanza individualmente e congiuntamente avevano un impatto sulla pressione sanguigna di un bambino.


Quasi il 29 percento dei bambini presentava una pressione arteriosa sistolica elevata da 3 a 9 anni. La pressione sistolica è il numero più alto in una lettura della pressione sanguigna. I bambini con pressione sanguigna più alta avevano maggiori probabilità di avere madri con obesità pre-gravidanza, ipertensione e diabete.

Quei bambini avevano anche maggiori probabilità di avere un peso alla nascita più basso, un'età gestazionale più bassa e un indice di massa corporea più elevato (BMI, una stima del grasso corporeo basata su altezza e peso).

Livelli più elevati di acido folico durante la gravidanza sono stati associati a un rischio inferiore del 40% di ipertensione nei bambini di madri con fattori di rischio di malattie cardiache.

Tuttavia, i livelli di acido folico di una madre da soli non erano collegati alla pressione sanguigna di un bambino. Lo studio ha scoperto che doveva anche fare i fattori di rischio di malattie cardiache per l'acido folico per fare la differenza.

Lo studio è stato progettato solo per trovare un collegamento tra questi fattori; non poteva dimostrare una relazione causa-effetto.


8 segni che ti dicono che il tuo corpo ha bisogno di più acido folico (Settembre 2020).