Sei frustrato dall'andamento dell'allenamento in bagno del tuo bambino?

Innanzitutto, tieni presente che l'età media per l'allenamento banale è compresa tra 2 e 3 anni. Sebbene non vi sia alcun legame tra il modo in cui i bambini piccoli padroneggiano il bagno e la loro intelligenza, devono essere pronti fisicamente, emotivamente e mentalmente.

Alcuni sviluppi cognitivi - come la memoria, la concentrazione e persino l'immaginazione - potrebbero non iniziare fino a 2,5 anni. Le abilità verbali, necessarie per comunicare eventuali problemi a mamma e papà, potrebbero non svilupparsi fino all'età di 3 anni.


Ulteriori informazioni: Comunicazione sull'eliminazione: allevare un bambino "senza pannolini"

Ecco alcuni suggerimenti banali:

  • Costruisci sul desiderio di approvazione del tuo bambino e sul naturale bisogno di imitare. Il genitore dello stesso sesso può mostrare come usare il bagno con l'esempio.
  • Sii positivo e loda per i progressi, ma non urlare o punire per incidenti.
  • Essere coerenti con le routine del bagno, incluso come pulire e come lavarsi le mani.
  • Modifica il tuo ruolo secondo necessità. Essere lì per risolvere i problemi, ma potrebbe essere necessario avere meno controllo.
  • Resta basso. Il tuo bambino si prenderà cura di ogni stress che senti.

Una volta in età prescolare, molti bambini saranno motivati ​​dalla pressione dei coetanei e dal desiderio di indossare mutande regolari. L'allenamento in bagno tende a diventare più auto-diretto, con meno sforzo da parte tua. Quindi, gli esperti suggeriscono di rendere più il progetto di tuo figlio e meno tuo mentre invecchiano.

Una volta che il tuo bambino è davvero pronto, il processo di apprendimento effettivo dura circa sei settimane, ma prevede incidenti e persino alcuni passi indietro. È anche normale impiegare più tempo affinché i bambini possano rimanere asciutti durante la notte.


Android: rendere ogni smartphone semplice da utilizzare anche per i più anziani (Luglio 2020).