Se hai lottato con il tuo peso per un po 'di tempo, potresti chiederti se la chirurgia bariatrica è la risposta.

Questo intervento chirurgico, che comporta la riduzione delle dimensioni dello stomaco per limitare la quantità di cibo che puoi assumere, non prevede una moderata perdita di peso. Devi avere almeno 100 chili in sovrappeso con un BMI di 40 o 35 se hai anche seri problemi di salute. Dovrai anche dimostrare che non sei stato in grado di perdere peso con altri approcci più convenzionali.

Elenco di controllo: potresti essere un candidato per la chirurgia bariatrica se:


  • Sei 100 sterline o più sopra il tuo peso ideale.
  • Il tuo indice di massa corporea (indice di massa corporea, un rapporto tra peso e altezza) è superiore a 40 o superiore a 35 e hai problemi di salute legati all'obesità. Una persona che è alta 5 piedi e 7 pollici e pesa 260 libbre ha un BMI di 40.
  • Non sei stato in grado di perdere e tenere il peso in eccesso.

È importante capire cosa succede dopo l'intervento. Nel corso dei due anni seguenti, è probabile che si perda tra il 60 e l'80% del peso in eccesso. All'inizio non avrai molto appetito. Quando tornerà, sarai soddisfatto di molto meno cibo di prima, riportano i professionisti della salute.

Come parte del processo decisionale, esplora tutti i rischi e i benefici di questa procedura che altera la vita.

Oltre ai rischi immediati di qualsiasi intervento chirurgico, ci sono rischi di infezione, nonché carenze di vitamine, minerali e persino proteine. Questo può accadere perché stai assumendo meno nutrienti o il tuo corpo non riesce ad assorbirli come una volta.

Per evitare gravi conseguenze, è necessario seguire specifiche linee guida dietetiche, assumere integratori a vita ed essere monitorati con regolari esami del sangue.

Mentre la chirurgia bariatrica aiuta molte persone obese, non è una bacchetta magica. Devi essere pronto a impegnarti per apportare cambiamenti permanenti allo stile di vita e alla dieta.


Chirurgia Bariatrica per l'obesità: gli interventi reversibili e non reversibili (Settembre 2020).