I decessi per overdose di droga continuano ad aumentare negli Stati Uniti, con la maggior parte dei decessi legati all'uso illecito di antidolorifici da prescrizione, rivelano nuove statistiche del governo.

I decessi per overdose di droga sono aumentati del 23% tra il 2010 e il 2014, con oltre 47.000 americani che muoiono nel 2014, mostrano i dati dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) pubblicati martedì.

Ma i numeri aggiornati del CDC mostrano anche che oltre 52.000 persone sono morte per overdose nel 2015 e poco più di 33.000 di questi decessi (63 per cento) hanno riguardato una prescrizione o un oppiaceo illecito.


Il CDC ha osservato, nel suo aggiornamento nazionale, pubblicato il 16 dicembre in Rapporto settimanale su morbilità e mortalità, che più di 300.000 americani hanno perso la vita a causa di un'overdose di oppiacei dal 2000.

L'eroina continua a essere il narcotico più mortale negli Stati Uniti, uccidendo circa 11.000 persone nel 2014, quasi una delle quattro morti per overdose quell'anno, secondo il rapporto di Margaret Warner, del National Center for Health Statistics del CDC e colleghi. I loro risultati sono stati pubblicati il ​​20 dicembre nell'agenzia Rapporti nazionali di statistiche vitali.

Ma la minaccia rappresentata dagli oppioidi sintetici più potenti, come il fentanil, sta crescendo esponenzialmente man mano che questi farmaci diventano più ampiamente utilizzati, gli investigatori hanno scoperto.


Nel 2015, i tassi di mortalità per tutti gli oppiacei sintetici diversi dal metadone sono aumentati del 72 percento, mentre i tassi di mortalità da eroina sono aumentati di circa il 21 percento, secondo quanto riferito dal CDC. E gli aumenti hanno attraversato tutti i gruppi demografici, le regioni e in numerosi stati.

Nel frattempo, il tasso di mortalità in particolare del fentanil è più che raddoppiato in un solo anno, passando da 1.905 morti nel 2013 a 4.200 morti nel 2014, secondo il rapporto del team di Warner.

"Il rapporto evidenzia davvero ciò che stiamo vedendo nel dipartimento di emergenza", ha dichiarato il dott. Robert Glatter, medico di emergenza presso il Lenox Hill Hospital di New York City.


"Stiamo assistendo a un aumento del numero di pazienti che sono molto difficili da rianimare, che richiedono alti livelli di naloxone [un farmaco che inverte gli effetti del sovradosaggio]. Con questi pazienti, spesso sospettiamo gli oppiacei sintetici", ha spiegato Glatter.

Secondo Emily Feinstein, direttore della legge e della politica sanitaria per il Centro nazionale sulla dipendenza e l'abuso di sostanze, il fentanil è un oppiaceo sintetico prodotto in gran parte in Cina che è 50 volte più potente dell'eroina.

Glatter ha affermato che le persone dipendenti da antidolorifici - come l'ossicodone (Oxycontin) e la morfina - si sono sempre più rivolte a droghe di strada come l'eroina, poiché l'applicazione restringe la disponibilità di oppioidi da prescrizione.

Ma, ha aggiunto Feinstein, l'eroina ha aperto le porte agli oppiacei sintetici come il fentanil.

"I sintetici sono più economici dell'eroina da produrre e li stiamo vedendo inondare gli Stati Uniti", ha detto. "I trafficanti di droga stanno tagliando l'eroina con queste droghe sintetiche perché è più economica e in realtà rende la droga più potente. Se non sai che l'eroina che stai usando viene tagliata, la dose normale che prendi di solito diventa mortale."

Warner e colleghi hanno creato il loro nuovo rapporto basato su un nuovo metodo che utilizza il testo dei certificati di morte per identificare farmaci specifici coinvolti in decessi per overdose.

I 10 farmaci più micidiali nel 2014 sono stati: eroina (23 per cento dei decessi per overdose); cocaina (12,4 per cento); ossicodone, (11,5 percento); alprazolam / Xanax (9 percento); fentanil (8,9 per cento); morfina (8,5 percento); metanfetamina (7,9 per cento); metadone (7,4 per cento); idrocodone / Vicodin (7 percento); e diazepam / Valium (3,7 per cento).

Il drammatico aumento del bilancio delle vittime di fentanil tra il 2013 e il 2014 potrebbe essere dovuto al nuovo metodo del CDC di analizzare i decessi per overdose, combinato con una maggiore consapevolezza del pericolo rappresentato dal sintetico, ha affermato il dott. Harshal Kirane. È direttore dei servizi di dipendenza allo Staten Island University Hospital di New York City.

"Mentre penso che catturi un aspetto di ciò che sta accadendo nel mondo reale, una parte di me è curiosa di sapere se fa parte di uno sforzo più sistematico per identificare il fentanil durante le autopsie", ha detto Kirane.

Feinstein ha sottolineato che è necessario porre maggiormente l'accento sul trattamento dei tossicodipendenti, in particolare quelli che sopravvivono a un sovradosaggio, attraverso l'uso di un farmaco come il naloxone (Narcan).

I farmaci che aiutano una persona a sopravvivere a un sovradosaggio da oppiacei "ti mettono in ritiro immediato", ha detto Feinstein. "Ti senti male, ti senti infelice, ti senti male e hai voglie davvero forti. E gli ospedali stanno solo rilasciando queste persone, piuttosto che metterle in un trattamento efficace che impedirà una ricaduta", ha spiegato.

Il nuovo rapporto del team di Warner sottolinea anche il ruolo dei medici in questa epidemia in corso, ha detto Glatter.

"Dobbiamo allontanarci dalla risposta istintiva dell'utilizzo di oppiacei per trattare il dolore", ha detto. "Dobbiamo abbracciare un cambiamento, perché siamo noi i responsabili della stesura di queste prescrizioni. Dobbiamo cercare altre soluzioni."

Le nuove scoperte evidenziano anche una minaccia che è stata in qualche modo oscurata dagli oppioidi: il numero di decessi causati da farmaci benzodiazepinici, come Xanax e Valium, ha detto Kirane.

"Ai miei occhi, rimane ancora in qualche modo un'epidemia silenziosa nel nostro paese", ha detto Kirane. "Viene data un'enorme enfasi al ruolo degli oppioidi, ma la prescrizione del benzo rimane ancora ampiamente sfrenata nel nostro paese".

Nell'esaminare l'impatto regionale delle morti per overdose dal 2014 al 2015 in 28 stati degli Stati Uniti, gli autori del MMWR uno studio ha scoperto che i tre stati con il più alto aumento percentuale dei tassi di decessi dovuti a oppiacei sintetici diversi dal metadone erano New York, Connecticut e Illinois. I tre stati con i maggiori incrementi percentuali dei tassi di decessi per eroina sono stati la Carolina del Sud, la Carolina del Nord e il Tennessee, mentre il Connecticut, il Massachusetts, l'Ohio e la Virginia occidentale hanno registrato i maggiori aumenti dei tassi di mortalità per eroina.


Saor, il trapper romano trovato morto in strada: il decesso causato da un mix di droghe pesanti (Aprile 2021).