Aumentare il peso del bambino è un problema per molte donne in gravidanza. Inoltre, se non perdi quei chili, potrebbero rappresentare un problema durante la tua prossima gravidanza, secondo uno studio pubblicato sulla rivista ostetricia e Ginecologia.

I ricercatori hanno esaminato quasi 8.000 donne che avevano avuto due bambini di distanza di due anni e hanno scoperto che quelle che non erano tornate al loro peso pre-gravidanza prima di concepire di nuovo avevano più complicazioni durante la seconda gravidanza. Questi problemi andavano da un aumentato rischio di taglio cesareo al diabete gestazionale e alla pressione alta.

Secondo l'American Public Health Association, essere in sovrappeso o obesi aumenta anche il rischio di malattie cardiache e ictus, condizioni che possono minacciare una gravidanza. I problemi del travaglio e del parto sono stati anche collegati all'indice di massa corporea (BMI) di una donna. Alcuni studi suggeriscono che il sovrappeso o l'obesità possono anche influenzare la capacità di una donna di allattare al seno.


Per perdere peso dopo la gravidanza, dieta ed esercizio fisico possono essere una combinazione vincente. Sebbene la maternità possa lasciarti sfinito, riavviare un programma di esercizi ti darà effettivamente più resistenza e ti aiuterà a ritrovare la tua forma pre-gravidanza.

Uno strumento da utilizzare per la motivazione è un contapassi. Uno studio pubblicato in BMC Gravidanza e parto ha monitorato le donne che hanno utilizzato il dispositivo indossabile per aumentare le fasi giornaliere di 500 alla settimana in fasi, dapprima a 5.000 passi al giorno e poi a 10.000 passi al giorno. Alla fine delle 12 settimane, hanno perso peso, abbassato il loro indice di massa corporea e si sono tolti i pollici dalla vita e dai fianchi.

Perdere peso non è mai facile. Usa le visite del tuo medico postpartum per chiedere ulteriori consigli che si adatteranno al tuo stile di vita.


Come eliminare le macchie sotto le ascelle dopo il parto? (Settembre 2020).