La malattia cardiovascolare viene spesso respinta come una malattia da uomo bianco di mezza età, ma questo non potrebbe essere più lontano dalla verità. Il rischio di malattie cardiovascolari tra le donne, in particolare le donne di colore, è compreso male, ma le statistiche parlano da sole. Le malattie cardiache e l'ictus sono le principali cause di morte per tutte le donne e per le donne di colore, in particolare le donne afro-americane senza antenati latini, esiste un rischio maggiore di ictus e altri eventi cardiaci rispetto a tutti gli altri gruppi.

In effetti, una donna afroamericana su due di età superiore ai 20 anni ha già malattie cardiache. Il 40% ha la pressione alta, spesso con sensibilità al sale, che si presenta in età precoce rispetto alle donne bianche. Purtroppo, questo rischio è poco conosciuto dalla maggior parte delle donne, motivo per cui è così importante aumentare l'allarme e rendere le donne consapevoli di ciò che possono fare per proteggere la loro salute cardiovascolare.

Tredici fatti su come le malattie cardiache influenzano le donne di colore che potresti non conoscere:

  1. Le malattie cardiache e l'ictus sono la principale causa di morte per tutte le donne.
  2. Le donne afroamericane non ispaniche hanno il doppio delle probabilità di avere un ictus rispetto alle donne bianche non ispaniche.
  3. Il 49 percento delle donne afro-americane di età superiore ai 20 anni ha malattie cardiache.
  4. Il 40 percento delle donne afroamericane non ispaniche ha la pressione alta.
  5. Le donne afro-americane hanno maggiori probabilità di sviluppare ipertensione in giovane età.
  6. Gli afro-americani hanno maggiori probabilità di avere la sensibilità al sale. Per le donne colpite, solo mezzo cucchiaino di sale può aumentare la pressione sanguigna. I ricercatori ritengono che ciò sia dovuto a una variante genetica ereditata.
  7. I tassi di malattie cardiovascolari stanno aumentando nelle donne native americane.
  8. Un terzo delle donne native americane ha tre o più fattori di rischio cardiaco per le malattie cardiovascolari.
  9. Anche il 78 percento delle donne native americane che hanno avuto un evento cardiaco era diabetico.
  10. I nativi americani e i nativi d'Alasca hanno un rischio maggiore di morire di malattie cardiache prima dei 65 anni.
  11. Le donne dell'Asia meridionale hanno il più alto tasso di malattie cardiache tra gli asiatici e gli americani, spesso senza fattori di rischio comuni.
  12. Le donne ispaniche hanno un rischio cardiovascolare più basso, ma un più alto tasso di diabete e rischio di complicanze.
  13. Le donne dell'Asia orientale di origine straniera presentano i tassi più bassi di malattie cardiovascolari. Il rischio aumenta per i loro discendenti nati in America e cresciuti.

Altri gruppi di donne ad alto rischio di malattie cardiovascolari includono nativi americani e nativi d'Alasca con diagnosi di diabete e donne dell'Asia meridionale. Le latine e le donne dell'Asia orientale di origine straniera hanno un rischio inferiore di malattie cardiache. Le donne asiatico-americane sono a rischio più elevato rispetto ai nonni immigrati, sebbene siano ancora inferiori rispetto a tutti gli altri gruppi.

Le ragioni delle spaventose statistiche per le donne afro-americane e native includono il difficile accesso a buone cure mediche per le donne più povere. Una mancanza di conoscenza dei fattori di rischio per le malattie cardiovascolari mette anche le donne a rischio maggiore di un evento cardiaco. Tuttavia, ci sono sei precauzioni che possono aiutare tutte le donne, tra cui:

  1. Diminuisci i tuoi fattori di rischio. Smettere di fumare; ridurre lo zucchero, i grassi e il sodio nella dieta (la dieta DASH è particolarmente utile qui); fare esercizio fisico regolare e gestire lo stress.
  2. Assicurati di controllare il tuo peso e la dieta se sei a rischio di diabete o se stai vivendo con il diabete.
  3. Se hai la pressione alta, sii diligente nel prendere le tue medicine e nel mantenere appuntamenti regolari con il tuo dottore.
  4. Comprendi l'anamnesi familiare. Conoscere quali malattie sono presenti nella tua famiglia è il primo passo verso la prevenzione.
  5. Assicurati che il tuo medico capisca in che modo genere, razza ed etnia influenzano la salute cardiovascolare quando personalizzi il tuo piano di trattamento.
  6. Sfruttare risorse come l'American Heart Association, l'Associazione dei cardiologi neri che sta cercando di ridurre l'incidenza delle malattie cardiache negli afro-americani.

Se hai questi sintomi, la tua vita potrebbe essere in pericolo! (Luglio 2020).