Quando consideri quanti matrimoni finiscono con il divorzio, non sorprende che dai tuoi anni di mezza età conosci molte persone che cercano l'amore, si frequentano attivamente, decidono di vivere la vita senza un partner o sono al secondo, terzo o addirittura il quarto matrimonio. Forse sei anche uno di loro.

La CNN riferisce che sebbene i tassi di divorzio si siano stabilizzati negli ultimi decenni per la popolazione in generale, sono aumentati tra i baby boomer. Secondo uno studio della Bowling Green State University, il tasso di divorzi tra le coppie con più di 50 anni è più che raddoppiato negli ultimi due decenni. Nel 1990, meno di una persona su 10 che aveva divorziato aveva 50 anni o più; entro il 2008, era più di uno su quattro.

Non sono solo Maria Shrivers e Arnold Schwarzeneggers o Tipper e Al Gores del mondo che si stanno dividendo e intraprendendo il duro viaggio emotivo del divorzio. Sono le persone che conosciamo.

Perché il cambiamento?
Alcune coppie si incontrano al liceo o al college, si stabiliscono e si sposano giovani. Le vite indaffarate costruiscono carriere e crescono i bambini cementando i matrimoni, ma forse solo per così tanto tempo. Una volta che le carriere si sono consolidate o i bambini sono cresciuti, molte coppie si rendono conto di essersi separate o di non avere più molto in comune. La comunicazione diventa difficile o praticamente inesistente.

Per alcune coppie, le loro credenze o sistemi di valori potrebbero essersi spostati. Forse l'autorealizzazione personale o la necessità di indipendenza dopo essere stati insieme con la stessa persona per così tanto tempo in cui si è sposati.

E poi c'è il fattore di salute: le persone in genere vivono più a lungo e, con questo, potrebbero voler passare gli anni in più a fare qualcosa di diverso, e che qualcosa potrebbe non coinvolgere il coniuge. Insieme a questo è qualcosa che mi piace pensare come "illuminazione boom": la consapevolezza che i nostri giorni sono contati e preziosi e che il divorzio potrebbe essere preferibile a rimanere in un matrimonio infelice.

Infine, ci sono più donne nella forza lavoro che mai, dando loro l'autonomia economica e la libertà che consente più facilmente il divorzio.

Incontri a mezza età
Se stai nuotando nel pool di disponibilità, le regole di incontri e le opportunità di incontrare altre persone sono davvero cambiate da "back in the day". Ma da quando sono sposata da poco più di 30 anni, non sono io a chiedere, quindi ho fatto qualche ricerca su Internet e condividerò alcune cose che ho imparato.

Proprio come Internet ci ha aperto molte strade di conoscenza, ha anche aperto oltre 1.000 (!) Siti Web di incontri.

Il dott. Eli J. Finkel, professore di psicologia sociale presso la Northwestern University e coautore di uno studio di appuntamenti online, è molto convinto di questo metodo per incontrare potenziali compagni. "La mia visione degli appuntamenti su Internet è molto positiva. È uno strumento meraviglioso per incontrare persone che altrimenti non avresti potuto incontrare", ha detto a WSJ.com.

La varietà di siti di incontri online può essere vertiginosa, ha detto. Ci sono siti tradizionali come Match.com, che attirano un pubblico molto vasto; siti destinati specificamente a persone con più di 50 anni; e siti destinati a determinate religioni o etnie. E se sei una donna che preferisce la irsuta a quella senza peli, c'è anche un sito per quello.

Curioso, mi sono avventurato su un sito, eHarmony.com. No, non era per trovare un compagno, ma per vedere se offrivano consigli alla folla degli appuntamenti di mezza età.

Lì, Barbara Waxman, MS, MPA, menziona qualcosa che non avrei considerato un indizio di compatibilità: chiedi una data potenziale per quale sezione del giornale raggiunge per primo. Ha senso quando ci pensi. Raggiungi la sezione viaggi o sport — beh, questo è un dato di fatto che la persona è appassionata di viaggi e sport. Waxman dissipa anche il mito comune secondo cui tutti gli uomini sono alla ricerca di donne più giovani, dicendo che ci sono molti uomini che cercano donne intorno alla propria età e che "con l'età arriva la chiarezza".

Ho la mia parte di amici divorziati. Alcuni scelgono di rimanere in quel modo. Altri sono impazienti di uscire ma hanno paura di tuffarsi nel pool di appuntamenti. Alcuni l'hanno fatto e hanno bisogno di tempo per asciugarsi. E poi ci sono quelli che hanno fatto il grande passo con la mente e il cuore aperti e continuano a divertirsi, nuove avventure. Devo ammetterlo, è divertente vivere in modo vicario.

Ma, una parola di cautela per coloro che rientrano nella scena degli appuntamenti: pratica il sesso sicuro. Lo diciamo ai nostri adolescenti da anni, ma non è importante solo per gli adolescenti. Poiché il divorzio tra gli anziani è aumentato, anche il loro tasso di malattie a trasmissione sessuale (MST) è aumentato. In effetti, il tasso di malattie sessualmente trasmissibili è più che raddoppiato tra gli adulti di mezza età e quelli anziani negli ultimi dieci anni.

I Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie riportano che i tassi di sifilide e clamidia sono aumentati tra gli anziani. Le ragioni non sono chiare, ma ci sono diverse teorie: la popolarità dei farmaci per la disfunzione erettile rende il sesso possibile per gli uomini più anziani; le coppie anziane non sono preoccupate per la gravidanza e quindi non usano il preservativo; o baby boomer che hanno inaugurato un'era di libertà sessuale vogliono solo continuare a godersela.

Qualunque sia la ragione, è importante proteggersi. Ecco alcune strategie del CDC per aiutare le donne di qualsiasi età a ridurre il rischio di MST:

  • Astinenza: Questo è il modo più affidabile per evitare l'infezione e non significa sesso vaginale, orale o anale.
  • Parlami di ciò: Parla con il tuo medico per vedere che tipo di test STD potresti aver bisogno e che tipo di protezione dovresti usare. Parla anche apertamente e onestamente con il tuo aspirante partner sessuale. Chiedigli di parlare con un operatore sanitario del test. Non è una questione di fiducia; le persone possono avere malattie sessualmente trasmissibili e non sapere di averle, quindi l'unico modo per essere sicuri è ottenere i risultati dei test.
  • Monogamia reciproca: Sarai più sicuro se tu e il tuo partner accettate di essere sessualmente attivi solo l'uno con l'altro. Assicurati solo che nessuno di voi sia infetto prima di iniziare a fare sesso.
  • Ricevi un vaccino: I vaccini possono prevenire l'epatite B, quindi se non sei stato vaccinato quando eri più giovane, potresti chiedere al tuo medico se dovresti prendere questo vaccino.
  • preservativi: Non sono solo gli adolescenti che hanno bisogno di loro. Anche se le donne in menopausa non possono preoccuparsi della gravidanza, possono comunque contrarre malattie sessualmente trasmissibili, tra cui herpes, HIV / AIDS, HPV, sifilide, gonorrea e clamidia. I preservativi non garantiscono che non si ottenga un STD, ma l'uso di preservativi maschili in lattice è efficace per ridurre il rischio. Dovrebbero essere usati per tutti i tipi di attività sessuale.

Incontri al Teatro Dehon 4 - Sogno di una notte di mezza età (Settembre 2020).