Una nuova ricerca ha scoperto che il numero di donne americane che hanno perso la vita a causa del cancro al seno è sceso precipitosamente negli ultimi 25 anni, con oltre 322.000 vite salvate in quel periodo.

Nel complesso, i progressi nelle cure hanno portato a un calo del 39% delle morti per cancro al seno tra il 1989 e il 2015, secondo una nuova ricerca dell'American Cancer Society (ACS).

Uno specialista che lavora quotidianamente con pazienti affetti da carcinoma mammario è stato incoraggiato dalla notizia.


"Lo screening precoce e i trattamenti migliori stanno finalmente iniziando a ripagare con risultati migliori", ha affermato la dott.ssa Stephanie Bernik, capo dell'oncologia chirurgica presso il Lenox Hill Hospital di New York City.

Tuttavia, l'ACS ha sottolineato rapidamente che non tutti i segmenti di americani hanno beneficiato allo stesso modo. Nonostante una certa chiusura del "gap" razziale nella sopravvivenza del cancro al seno, le donne di colore hanno ancora più probabilità di morire di malattia rispetto ai loro coetanei bianchi, lo studio ha trovato.

Anche se il tasso di diagnosi di carcinoma mammario è stato leggermente più basso tra le donne nere rispetto ai bianchi tra il 2010 e il 2014, nello stesso periodo di tempo, i pazienti con carcinoma mammario nero avevano ancora il 42% in più di probabilità di morire di malattia rispetto ai loro coetanei bianchi.


Secondo la dottoressa Cynara Coomer, specialista in carcinoma mammario, ciò è probabilmente dovuto a una combinazione di fattori. I pazienti neri sono più inclini a essere colpiti da tumori al seno aggressivi e difficili da trattare, ha osservato. Ma spesso non hanno accesso ai trattamenti mirati che possono combattere meglio questi tumori.

Quindi, quando si tratta di sopravvivere al cancro al seno, "permane una disparità tra donne di colore e donne bianche in tutto il paese", ha detto Coomer, che dirige il Centro completo del seno Florina Rusi-Marke presso l'ospedale universitario Staten Island di New York City.

La stragrande maggioranza dei tumori al seno viene diagnosticata tra le donne di età pari o superiore a 50 anni, secondo l'ACS, e le donne anziane rappresentano anche la maggior parte dei decessi per malattia.


Tuttavia, anche qui la razza sembrava giocare un ruolo. L'età media della diagnosi per le donne negli Stati Uniti è di 62 anni, ma la malattia tende a colpire le donne di colore in giovane età, secondo il rapporto.

L'età media dei decessi per carcinoma mammario è di 68 anni, ma i pazienti neri sono deceduti più giovani, con una media di 62 anni.

Tutto ciò significa che, complessivamente, il cancro al seno uccide più donne di colore che donne bianche negli Stati Uniti.

C'era motivo di sperare, tuttavia, perché questa disparità di salute potrebbe stabilizzarsi in alcune parti del paese, ha affermato l'ACS. Ad esempio, i rapporti di mortalità per cancro al seno tra le donne di colore variavano dal 22 percento in Nevada al 66 percento in Louisiana.

Ma in sette stati i ricercatori hanno visto no differenza significativa nei tassi di mortalità tra i pazienti in bianco e nero - dimostrando che il divario razziale può essere chiuso.

Mentre la genetica e le differenze nella salute generale svolgono un ruolo importante nel divario di sopravvivenza tra neri e bianchi, allo stesso modo dei "fattori sociali e strutturali", ha affermato Carol DeSantis, del ramo di ricerca sui servizi sanitari e di sorveglianza dell'ACS.

"L'aumento dell'accesso all'assistenza sanitaria alle popolazioni a basso reddito" potrebbe ridurre ulteriormente questo divario razziale in tutto il paese, ha spiegato.

Coomer ha convenuto, affermando che le donne di colore con tumori aggressivi, in particolare, "sarebbero meglio servite con squadre o centri di assistenza sanitaria che offrono un trattamento completo del seno".

Secondo Bernik, si stanno facendo progressi.

"Il fatto che finalmente stiamo vedendo una stretta nel divario tra i nostri eccellenti risultati tra donne in bianco e nero è anche incoraggiante", ha detto, "soprattutto perché alle donne di colore è più probabile che venga diagnosticato un tumore al seno triplo negativo più aggressivo ".

Escludendo i tumori della pelle, il cancro al seno è la seconda causa di morte per cancro tra le donne americane, trascinando solo il cancro ai polmoni. Si stima che nel 2017 saranno diagnosticate 252.710 donne con carcinoma mammario e 40.610 moriranno per la malattia.

La ricerca è stata pubblicata il 3 ottobre in CA: un diario del cancro per i medici e Dati e cifre sul cancro al seno.


897-1 SOS - A Quick Action to Stop Global Warming (Settembre 2020).