I problemi con il cablaggio cerebrale nei neonati prematuri sembrano sorgere mesi prima della loro nascita, suggerisce un piccolo studio.

Gli autori dello studio hanno affermato che circa il 10% dei bambini americani è nato pretermine. I risultati suggeriscono che i fattori che contribuiscono alla nascita prematura possono anche influenzare lo sviluppo del cervello e potrebbero essere associati a problemi come l'autismo, il disturbo da deficit di attenzione / iperattività e la paralisi cerebrale.

Nello studio, i ricercatori hanno utilizzato le scansioni MRI per valutare la connettività cerebrale in 32 feti mentre erano ancora nell'utero. Di questi, 14 sono nati pretermine, dalle 24 alle 35 settimane di gravidanza. Il termine completo è considerato una gestazione da 39 a 40 settimane, secondo March of Dimes.


Gli investigatori hanno affermato che i feti nati pretermine sono risultati avere connessioni di cablaggio più deboli nelle regioni del cervello in cui si sviluppano le competenze linguistiche.

"È stato sorprendente vedere le differenze cerebrali associate alla nascita pretermine molte settimane prima della nascita prematura dei bambini", ha detto Dustin Scheinost. È professore assistente presso il Centro di ricerca sulla risonanza magnetica della Yale School of Medicine a New Haven, nel Connecticut.

"È noto che i neonati pretermine hanno cambiamenti cerebrali nelle regioni linguistiche e siamo rimasti particolarmente sorpresi dal fatto che le differenze fetali che abbiamo rilevato fossero in queste stesse regioni linguistiche", ha detto Scheinost in un comunicato stampa di Yale.


Tuttavia, lo studio ha trovato solo un'associazione tra connessioni cerebrali fetali deboli e parto pretermine, non causa ed effetto.

Secondo la coautrice dello studio, la dott.ssa Laura Ment, "La connettività compromessa nelle regioni linguistiche dei neonati nati molto prima delle loro scadenze necessita di ulteriori studi, ma è importante per la ricerca futura sulle cause e sugli esiti della nascita pretermine". Ment è professore di pediatria e neurologia a Yale.

Il team di studio ha affermato che le sue ricerche future esamineranno l'infezione e l'infiammazione come potenziali cause di parto prematuro e in che modo tali fattori potrebbero influenzare lo sviluppo del cervello fetale. Inoltre, hanno in programma di seguire i bambini nel presente studio per vedere come fanno a lungo termine.

Lo studio è stato pubblicato il 9 gennaio sulla rivista Rapporti scientifici.


Microbiota intestinale - fai il test al tuo intestino (Ottobre 2020).